La Scomparsa di Majorana

Fisica Limbo
La Scomparsa di Majorana.png

Tutto d'un fiato, ho letto "La scomparsa di Majorana" di Leonardo Sciascia.

Avevo trovato abbandonata in casa un'edizione del 1975, e me ne ero impossessato, visto che mi aveva molto incuriosito. Innanzi tutto, chi era questo Ettore Majorana? Sì, sapevo che doveva essere stato uno scienziato sicliano contemporaneo di Fermi e altri, ma a parte il fatto che gli avevano intitolato strade e scuole, non sapevo altro.

Sembra che fosse un brillante fisico teorico, che si trovò a lavorare negli anni '30 anche lui a Roma, nello stesso Istituto di Fisica guidato allora da Fermi. Sembra che fosse molto in gamba, ma che per un carattere "strano" e solitario la sua opera non fu mai nota (Sciascia cita un suo lavoro che ).

Il libro si legge in meno di due ore, durante le quali Sciascia è bravissimo a tenere alta l'attenzione (senza tensione) e a fare un ritratto di un uomo strano e di quello che c'era intorno.

Insomma, anche se è un libro scritto da un siciliano che parla di un siciliano, non ne sto parlando bene per campanilismo... intanto, è un modo di raccontare insolito, almeno per il 2006. Insolito è anche il tema, uno scienziato scompare... perchè? Per non parlare del fatto che è molto insolito leggere di scienziati siciliani! (Purtroppo?)
E poi è molto stimolante l'interccio di relazioni e analogie che usa l'autore per descrivere il personaggio Majorana.

Per il resto, la storia è condita dalle nostre tipiche cattive abitudini italiane: indagini fatte superficialmente, lavori scientifici di chissà quale importanza dimenticati o dispersi, o magari riscoperti dopo decenni, quando altri (ovviamente stranieri) scrivono degli stessi argomenti, concorsi di cui sono noti i vincitori...

Avrete capito che questo libretto mi è piaciuto, l'ho trovato interessante, originale e divertente da leggere. La frase più divertente?

I morti si trovano, sono i vivi che possono scomparire

Per conoscere meglio Ettore Majorana:
http://it.wikipedia.org/wiki/Ettore_Majorana

Trackback URL for this post:

http://gerlos.altervista.org/trackback/152

commenti

ritratto di Anonimo

Il libro è scritto molto

Il libro è scritto molto difficilmente incentrato più su quello che sono le indagini e le persone vicine a majorana.

Mi aspettavo di sapere informazioni su di lui direttamente...
ammetto di aver tralasciato parti di testo perchè veramente logorroiche.

Un libro in cui Sciascia ha fatto del suo peggio.
Non mi è per niente piaciuto.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Allowed HTML tags: <a> <em> <strong> <del> <cite> <code> <img> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <pre>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Insert Flickr images: [flickr-photo:id=230452326,size=s] or [flickr-photoset:id=72157594262419167,size=m].
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

CAPTCHA
Per provare che sei un visitatore umano, rispondi a questa domanda. È per evitare l'inserimento di messaggi spam.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image without spaces, also respect upper and lower case.