Per una nave in mezzo ad una tempesta

Limbo
Prato e rugiada

Per TuSaiChi. Scrive Paulo Coelho:

"Un guerriero della luce sa che alcuni momenti si ripetono.
Spesso si ritrova davanti a problemi e situazioni che ha già affrontato. Allora si sente depresso, e pensa di essere incapace di progredire nella vita, giacché i momenti difficili si sono ripresentati.
«Questo l'ho già passato,» si lamenta con il suo cuore.
«È vero, l'hai vissuto,» risponde il cuore. «Ma non l'hai mai superato.»
Il guerriero allora comprende che il ripetersi delle esperienze non ha che un'unica finalità: insegnargli quello che non vuole apprendere.


Un guerriero della luce studia con molta attenzione la posizione che intende conquistare.
Per quanto il suo obiettivo sia difficile, esiste sempre una maniera di superare gli ostacoli. Egli verifica i cammini alternativi, affila la spada, e cerca di colmare il proprio cuore con la perseveranza necessaria per affrontare la sfida.
Tuttavia, a mano a mano che avanza, il guerriero si rende conto che esistono difficoltà di cui non aveva tenuto conto.
Se rimane ad aspettare il momento ideale, non uscirà mai da quel luogo; è necessario un pizzico di follia per compiere il passo successivo.
E così il guerriero utilizza un briciolo di pazzia. Perché, in guerra e in amore, non è possibile prevedere tutto.


Quando si vuole una cosa, l'Universo intero trama a favore. Il guerriero della luce lo sa. Per questa ragione, presta grande attenzione ai propri pensieri. Nascosti sotto tante buone intenzioni ci sono sentimenti che nessuno osa confessare a se stesso: la vendetta, l'autodistruzione, la colpa, la paura della vittoria, la gioia macabra dinanzi alla tragedia altrui.
L'Universo non giudica: cospira a favore di ciò che desideriamo. Perciò il guerriero ha il coraggio di guardare le ombre della propria anima, e si domanda se non stia chiedendo qualcosa di sbagliato per se stesso.
E presta sempre grande attenzione a ciò che pensa.


Dice il maestro al guerriero, quando lo vede depresso: «Tu non sei quello che sembri nei momenti di tristezza. Sei molto di più.
«Mentre tanti sono partiti, per motivi che non comprenderemo mai, tu sei ancora qui. Perché mai Dio si è portato via uomini così incredibili, e ha lasciato te?
«In questo momento, milioni di uomini hanno già rinunciato. Non si infastidiscono, non piangono, non fanno più niente. Si limitano ad aspettare che il tempo passi. Hanno perduto la capacità di reagire.
«Tu però sei triste. E ciò dimostra che la tua anima è ancora viva.»

Mi ricordo della nostra promessa. Mi fido di te.
Buona fortuna.

Trackback URL for this post:

http://gerlos.altervista.org/trackback/396

commenti

ritratto di Anonimo

La nostra promessa, ora sei

La nostra promessa, ora sei tu che l'hai buttata al vento. Belle le parole che sto rileggendo ma dove sono finite tutte le tue forze se è bastato un soffio di vento a cancellare tutto??

ritratto di gerlos

La nostra promessa?

Le promesse, come i contratti, si fanno tra due persone e legano queste persone a un impegno reciproco. Ma se una delle due persone è venuta meno all'impegno e alle promesse date, la promessa è rotta, e non può più rivendicare nulla, e nulla lega più l'altro a rispettare la promessa iniziale.
Tu non ricordi forse quel che hai promesso, né quando e come sei venuta meno alle promesse che tu stessa hai dato, per cui ti sembra che sia stata una cosa da nulla a farmi allontanare. Che memoria corta.

Le promesse sono importanti. Se uno ci tiene, non fa le cose con leggerezza e poi le rigira a posteriori per convincere l'altro di aver rispettato la promessa. Le chiacchiere, l'ostinazione a convincere l'altro che non è successo niente, o che erano solo eccezioni, conseguenze inevitabili degli eventi, non cambiano le cose: la promessa è stata violata da te, e nulla più ci lega.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Allowed HTML tags: <a> <em> <strong> <del> <cite> <code> <img> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <pre>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Insert Flickr images: [flickr-photo:id=230452326,size=s] or [flickr-photoset:id=72157594262419167,size=m].
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

CAPTCHA
Per provare che sei un visitatore umano, rispondi a questa domanda. È per evitare l'inserimento di messaggi spam.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image without spaces, also respect upper and lower case.