Ubuntu + Mac Os X + Mandriva su un iMac G3

Sì! Ubuntu PPC, Mandriva x86 e Mac Os X Jaguar tutti insieme!

Riordinando i file del mio pc ho trovato questo screenshot, scattato due anni fa, in un periodo in cui ero entusiasta del fatto che ero riuscito a recuperare un vecchio iMac G3 con processore PPC da 350 MHz, mettendoci 512 MB di RAM e un nuovo HD, Mac OsX 10.2.8 Jaguar e Ubuntu 5.04 Hoary in dual boot.

Ricordo l'eccitazione di scoprire che un computer così vecchio fosse ancora ben utilizzabile... facendo il confronto con il mio Pentium 4 da 2.6 GHz (comprato nel 2004, mi pare) 350 MHz sembravano ridicoli, eppure Panther e Ubuntu appena installati funzionavano veramente bene!

Non smettevo di fare esperimenti.
In particolare, questo screenshot testimonia un esperimento particolare (forse un po' perverso per qualcuno).
Dopo aver avviato Ubuntu, avevo attivato l'accesso tramite XDMCP su GDM installato sull'iMac, in modo da fare il login grafico sul Mac dal PC (su cui girava Mandriva 2005 LE). In questa configurazione, tutti i programmi giravano sull'iMac sotto Ubuntu, ma venivano visualizzati sul server X del PC, sotto Mandriva.

Ho poi avviato Mac-on-Linux, un programma che consente di eseguire MacOsX per PPC sotto Linux (non c'è emulazione!) senza perdita di performances.

Ciliegina sulla torta, ho aperto una sessione X dentro Xnest collegandomi dall'iMac al PC, e avviando KDE: tutti e 3 i sistemi in un'unica schermata!

Attualmente sull'iMac continua a girare MacOsX (ma l'ho aggiornato a 10.3 Panther, che su questo vecchio computer funziona meglio di Jaguar), senza alcun problema e senza richiedere alcuna manutenzione, a parte i normali aggiornamenti periodici. Mia madre lo usa per navigare, leggere la posta, scrivere documenti e scaricare e archiviare le foto con iPhoto (sono talmente tante che il vecchio processore ogni tanto fa un po' fatica a caricare e visualizzare la libreria...).
Recentemente ho fatto l'upgrade a XUbuntu 7.10 Gutsy PPC, che continua a funzionare egregiamente (io e mio fratello lo usiamo come computer secondario).

E pensare che per fare le stesse cose c'è gente che compra supercomputer con 2 processori da 2 GHZ ciascuno, 2 GB di RAM, dischi Serial ATA e schede video spaziali, per poi metterci su Windows Vista e avere un sistema appena un po' più reattivo di questo... che mondo strano... ;-)

Ubuntu + Mac Os X + Mandriva su un iMac G3

Trackback URL for this post:

http://gerlos.altervista.org/trackback/267

commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Allowed HTML tags: <a> <em> <strong> <del> <cite> <code> <img> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <pre>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Insert Flickr images: [flickr-photo:id=230452326,size=s] or [flickr-photoset:id=72157594262419167,size=m].
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.

CAPTCHA
Per provare che sei un visitatore umano, rispondi a questa domanda. È per evitare l'inserimento di messaggi spam.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image without spaces, also respect upper and lower case.