grafica

Spazio colore sRGB

Spazio colore sRGB

Questo grafico di cromaticità mostra all'interno del triangolo l'estensione dello spazio colore sRGB. Il punto di bianco corrisponde alla massima emissione di un corpo nero a 6500 K. I colori all'esterno del triangolo possono essere visti dall'occhio umano ma non rappresentati dallo spazio colore sRGB.

Spazio colore Adobe RGB

Spazio colore Adobe RGB

Questo grafico di cromaticità mostra all'interno del triangolo l'estensione dello spazio colore Adobe RGB. Il punto di bianco corrisponde alla massima emissione di un corpo nero a 6500 K. I colori all'esterno del triangolo possono essere visti dall'occhio umano ma non rappresentati dallo spazio colore Adobe RGB (i colori mostrati sono solo indicativi).

Spazio cromatico CIE 1931

Spazio cromatico CIE 1931

Lo spazio cromatico CIE 1931, utile per rappresentare su un grafico x, y i colori percepibili dall'occhio umano.
I numeri in blu lungo il bordo dell'area colorata sono lunghezze d'onda della luce, in nanometri. La curva che attraversa la metà del grafico indica il colore di un corpo nero alla temperature assolute indicate.

Immagine da Wikipedia:
http://en.wikipedia.org/wiki/Chromaticity

Grafica e gestione dei colori in gnu/linux

Fotografia Informatica
Spazio cromatico CIE 1931

Era un bel po' che volevo scrivere su questo argomento... La gestione dei colori (CM o CMS, Color Management System) è una famiglia di tecnologie intese a rappresentare in modo oggettivo e preciso i colori tra dispositivi diversi, come macchine fotografiche digitali, scanner, monitor e stampanti, presupposto per la realizzazione di lavori di alta qualità.
Queste tecnologie sono arrivate da un bel po' di tempo anche nel mondo gnu/linux, ed anche i pinguini fotografi possono goderne, ed avere finalmente il santo graal della camera oscura digitale: una stampa della propria foto i cui colori siano uguali ai colori sullo schermo!
In questo post parliamo allora di programmi che supportano la gestione del colore: principalmente ArgyllCMS, LProf, digiKam, Gimp ed altri.

Condividi contenuti